È possibile vincere matematicamente delle scommesse sul calcio?

Nick V. Pubblicato il 6 Luglio, 2021

2 minuti di lettura | 156 Visite

la matematica per le scommesse sul calcio

La matematica è strettamente legata al mondo delle scommesse sul calcio e del gioco d’azzardo. Non è un caso che una disciplina della matematica applicata sia proprio Teoria dei giochi la quale nacque proprio in seguito ad uno scambio di idee tra Blaise Pascal e Pierre De Fermat sul calcolo delle probabilità nel gioco d’azzardo. Il tutto risale addirittura al 1654 e ciò fa capire quanto le scommesse e la matematica siano intimamente legati.

Apri l'indice dei contenuti

Usare la matematica vincere alle scommesse sul calcio e sullo sport

Di solito, gli scommettitori alle prime armi pensano di poter battere i bookmaker in base alle loro conoscenze sportive e leggendo le notizie sul calcio. Quello che non sanno è che le scommesse sul calcio riguardano più la matematica che il calcio stesso. In realtà gli scommettitori che riescono a piazzare scommesse vincenti utilizzano probabilità e statistiche come strumenti principali per vincere scommettendo.

Ci sono diversi ottimi sistemi per piazzare scommesse sul calcio e tutti hanno la matematica come base. A questi si affiancano anche le statistiche e le tendenze come un altro strumento matematico ampiamente utilizzato nelle scommesse sul calcio. Solitamente le statistiche vengono utilizzate per conoscere l’efficacia dei sistemi di scommesse. Inoltre, ci permettono di stimare meglio la probabilità che si verifichi un possibile risultato di una partita.

Scommesse e probabilità sul calcio

Non possiamo prevedere con assoluta precisione la probabilità che si verifichi un evento sportivo. Per questo motivo i bookmaker italiani e stranieri utilizzano sistemi e dati statistici per stimare le probabilità per ogni evento. Pertanto, dobbiamo ricordare che la probabilità che si verifichino gli eventi è predefinita dai bookmaker. L’obiettivo di ogni scommettitore è stimare al meglio queste probabilità. In questo senso, l’informazione e l’analisi matematica sono cruciali.

Per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo convertire le quote del bookmaker in probabilità attraverso una apposita formula:

(1/quota del bookmaker) x 100 = Probabilità

Ciò significa che la probabilità, espressa in percentuale, assegnata dal bookmaker ad un certo evento, è l’inverso della quota moltiplicata per 100. Questa probabilità è approssimativa poiché i bookmaker includono sempre nelle quote una piccola commissione a loro favore. L’importante è sapere che attraverso le quote, possiamo vedere la probabilità delle stime delle scommesse sportive per ogni possibile esito di ogni evento sportivo.

Come vincere alle scommesse sullo sport grazie alla matematica

Per vincere scommettendo sul calcio, dobbiamo trovare partite in cui la probabilità stimata da noi è maggiore di quella dei bookmaker. In questo senso, dovrai avere abbastanza informazioni e conoscere bene i campionati e le squadre su cui scommettere.

Prendiamo come esempio un ipotetico incontro tra la Squadra A e la Squadra B con le seguenti quote dove A gioca fuori casa mentre B è la squadra ospitante:

  • La Squadra A (fuori casa) è quotata dal bookmaker a 2,90, ovvero applicando il calcolo espresso sopra si deduce una probabilità implicita della quota è del 34,48%;
  • La Squadra B (gioca in casa) è data dal bookmaker a 1,76 ovvero con il solito calcolo si ottiene una percentuale del 56,81%;
  • Il pareggio è quotato a 4,40 ovvero il 22,72%.

Ora mettiamo che sai che ci sono dei vantaggi che possono favorire la Squadra A, per esempio pensi che schiereranno un giocatore particolarmente abile oppure che sia prevista pioggia e la statistica dice che la Squadra A sotto la pioggia riesce ad essere particolarmente forte rispetto agli avversari. Quindi, deduci che queste cose possano favorire la Squadra A.

Quello che stai facendo è stimare probabilità diverse da quelle previste dal bookmaker. In questo caso, il bookmaker ha stimato una probabilità di vincita della Squadra A al 34,48%. Tuttavia, se ritieni che, in queste condizioni, la Squadra A possa avere maggiori possibilità si è di fronte a quella che viene chiamata una value bet.

Conclusione

Tutto questo per dire che non esiste un’equazione segreta per prevedere l’esito delle partite di calcio. Tuttavia, per sviluppare il tuo modello di risultati calcistici, devi utilizzare le quote come punto di partenza. Utilizzando la formula sopra, dovresti calcolare la probabilità implicita delle quote di scommessa ogni volta che piazzi una scommessa. Quindi, stima le possibilità per ogni possibile risultato e confrontale con le aspettative del bookmaker. Scommetti solo se la probabilità che determini è maggiore della probabilità implicita dei bookmaker.

Tenendo questo a mente, sei sulla buona strada per battere i bookmaker sul mercato, usando la matematica come i professionisti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.